Le Langhe

Le Langhe rappresentano una regione storica del Piemonte situata a cavallo delle province di Cuneo e di Asti. Si divide in:

Bassa Langa: zona compresa fra il Tanaro a nord e il Belbo a sud, con quote genericamente inferiori ai 600 m. E’ la zona dell'Albese, rinomata per la produzione degli importanti vini neri quali il Barolo, il Barbaresco, il Nebbiolo e il Dolcetto e dei profumati bianchi come l’Arneis, lo Chardonnay e la Favorita. e del tartufo (rinomato il bianco di Alba). ALBA città di origine paleolitica, dallo sviluppo esuberante in epoca medioevale, protagonista indiscussa della storia della zona dal 200 a.C, sino alla seconda guerra mondiale, che conserva costruzioni segno e simbolo degli antichi fausti.

Alta Langa: rappresentata dalla fascia di terra al confine con la Liguria, con quote massime sui 750 m e un picco di 896 m nel comune di Mombarcaro, caratterizzata dai Noccioleti che producono la NOCCIOLA tonda e GENTILE delle LANGHE (riconosciuta qualitativamente come la migliore a livello mondiale), dai prati e dai boschi che ospitano profumati funghi e saporite castagne.

Entrambe le zone sono particolarmente vocate per la raccolta del rinomato TARTUFO BIANCO D’ALBA, produzione esclusiva di questa zona d’Italia.

Langa Astigiana: zona nel sud della provincia di Asti, con Canelli e Santo Stefano Belbo a nord e il fiume Bormida di Spigno ad est, con un picco di 851 m nel comune di Serole. Terra di importanti vini bianchi quali il brut, lo spumante, il moscato, e il cortese. Tra i neri, degni di menzione il barbera, dal sapore inconfondibile. Terra di antiche tradizioni, paesaggi inimitabili e sapori unici oltreché inconfondibili. Ottimi i piatti a base di carne (la pregiatissima razza Fassona è autoctona di questi territori), indimenticabili i primi con le paste fresche, anche ripiene, e i dolci a base di materie prime locali. Indimenticabile la torta di nocciola , i baci di dama o il tipico budino piemontese a bese di cacao e amaretti che proprio dalla lingua dialettale di questa zona prende il nome: il Bunet. Da questa terra ha avuto diffusione mondiale anche la più celebre panna cotta.

BACK TO TOP